In viaggio verso Santiago: prima tappa

Copertina

È tempo di pianificare viaggi e vacanze e, anche quest’anno, in molti stanno organizzando il loro Cammino di Santiago. Per questo motivo abbiamo deciso di creare una rubrica, “In viaggio verso Santiago”, che ti darà alcune dritte per scegliere, all’interno del nostro ampio assortimento, cosa portare con te.
Nelle prossime settimane ti aiuteremo nella scelta della calzatura corretta, dello zaino da trekking più adatto, dell’abbigliamento migliore e ti ricorderemo gli accessori indispensabili.

In questo primo appuntamento pensiamo sia doveroso dare qualche cenno sulla storia del Cammino di Santiago. Si tratta di una serie di percorsi, che si districano attraverso Francia e Spagna che portano al Santuario di Santiago di Compostela, dove si troverebbe la tomba dell’Apostolo Giacomo il Maggiore. La storia vuole che questo luogo venne identificato da una ripetuta pioggia di stelle, Santiago infatti altro non è che l’abbreviazione di San Giacomo, mentre “de Compostela” deriva dal latino “campus stellae”.

Nel 1993 questi percorsi sono stati dichiarati dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità e sono diventati una vera e propria meta, non solo di pellegrini religiosi. Si parla di “cammini” in quanto esistono diversi itinerari con diversi punti di partenza, ma tutti hanno come meta la città di Santiago de Compostela. Il percorso più lungo è quello del Nord, che si sviluppa per 815 km, mentre il più breve è quello portoghese, che si districa per “soli” 119km.

cammino

In base al tuo tempo, alla tua preparazione fisica e al mezzo di trasporto che sceglierai potrai optare per uno di loro.
Oltre alla forza fisica, necessaria insieme a una giusta dose di allenamento, sarà importante la motivazione, l’organizzazione e molta forza di volontà. Prima di intraprendere un’avventura come quella del Cammino di Santiago è necessario quindi che pianifichi al meglio il tuo viaggio, che ti alleni camminando con zaino in spalla, e che impari ad ascoltare il tuo corpo riconoscendo i tuoi limiti. Ultimo ma non meno importante, devi selezionare con cura la tua attrezzatura, le tue calzature e tutto ciò che ti accompagnerà lungo il percorso.

Continua a seguire il nostro blog, e la nostra pagina Facebook per rimanere aggiornato su tutte le novità del mondo outdoor, le nostre offerte e le attività in programma e per scoprire i nostri consigli su come affrontare al meglio il Cammino di Santiago. Nella prossima tappa parleremo della scelta delle corrette calzature.

Visita subito Maxisport.com

Scritto da: Simone | 27 Mag 2016