adidas D.O.N. Issue #1: gli atleti di Wannabe hanno testato la novità adidas basket. Ecco le loro impressioni!

Dopo mesi di attesa, finalmente è arrivata la prima signature shoes di Donovan Mitchell, stella NBA degli Utah Jazz: adidas ha creato per lui la D.O.N. Issue #1.

D.O.N. è l’acronimo di “determination over negativity“, il motto che rispecchia in pieno la filosofia di vita di questo giocatore che solo grazie alla sua infinita determinazione è riuscito a superare le avversità, affermarsi nel mondo del basket e diventare uno dei più forti prospetti NBA.

Mitchell è soprannominato Spida per la sua smisurata passione per i fumetti ed in particolare per Spider Man, non a caso i colori della scarpa sono presi dalla tuta dell’uomo ragno.

D.O.N. Issue #1 è curata in ogni minimo dettaglio per permettere a Spida di esprimere al meglio il suo talento su tutti i parquet dell’NBA: grazie all’ammortizzazione Bounce a 360 gradi è in grado di assorbire gli urti di ogni salto ma allo stesso tempo risulta molto reattiva per permettere improvvisi e rapidi cambi di velocità. Anche la suola è un elemento fondamentale di questa scarpa perchè è realizzata con intagli particolari per assicurare la massima trazione in ogni spostamento laterale, uno scivolamento difensivo o un euro-step per lasciare sul posto l’avversario.

Durante l’evento Wannabe – Heroes&Party, i partecipanti ai tornei di basket maschile e femminile hanno avuto l’opportunità di testare D.O.N sul campo. I ragazzi e le ragazze che l’hanno indossata sono rimasti entusiasti della comodità della scarpa e durante le partite ne hanno sfruttato a pieno i punti di forza.

Davide, al termine della prima partita, ci ha lasciato la sua recensione: “appena entrato in campo mi sembrava saltassero da sole!”.

Anche Luca si è mostrato soddisfatto del test: “comodissima e con il giusto stile, perfetta per giocare al campetto!”.

adidas D.O.N. Issue #1 è disponibile nei nostri store e su Maxisport.com, scopri anche tu questa novità assoluta del brand delle 3 strisce.

Scritto da: Gabriele | 1 Lug 2019