Maxi Sport supporta Forestami per incrementare il capitale naturale della Città Metropolitana di Milano

Nella foto, il team Maxi Sport con Ester Sala Brand Manager Maxi Sport Spa, l’artista NO CURVES, il team Forestami e il Sindaco di Trezzano Fabio Bottero e l’assessore alle Politiche Ambientali Cristina De Filippi

Maxi Sport aderisce al progetto Forestami perché ne condivide la mission e i valori: piantare 3 milioni di alberi e incrementare il capitale naturale della Città metropolitana di Milano.

La forza di Forestami è quella di essere un progetto con un forte radicamento territoriale e il 25 novembre Maxi Sport, al fianco del team di Forestami guidato dal Direttore Tecnico Riccardo Gini ed il Comune di Trezzano nella persona del Sindaco Fabio Bottero e l’assessore alle politiche ambientali Cristina De FIlippi, ha presenziato all’avvio del processo di riforestazione del comune di Trezzano sul Naviglio per riqualificare 3516 mq di terreno per un totale di 757 piante su 3.516 mq. Un modo per celebrare a 360 gradi l’apertura del nuovo Store Maxi Sport Milano, in via Cellini 2 a Trezzano sul Naviglio.

In particolare, le tre aree oggetto degli interventi di Forestami sono:

  • All’interno del Parco Gioia, su una superficie di 1.740 mq, dove verranno messi a dimora 368 alberi e arbusti;
  • L’area del parcheggio di via Ticino che verrà arricchita di 159 piante in un’area di forestazione di 750 mq;
  • In corrispondenza del rilevato di via Nenni, su una superficie di 1.026 mq che ospiterà 230 alberi e arbusti.

<< L’adesione al progetto Forestami è stata naturale, condividendone i valori e l’attenzione verso il territorio e l’ambiente. La volontà di Maxi Sport è quella di contribuire con azioni concrete e che abbiano impatto positivo sul nostro futuro e quello delle future generazioni. Il miglioramento di spazi legati al benessere fisico e mentale, come parchi e spazi verdi, è molto importante per garantire una qualità della vita sempre migliore e luoghi per allenarsi e passare tempo all’aria aperta con i propri cari. L’attività con Forestami negli anni porterà sicuramente importanti benefici riguardanti l’atmosfera, l’inquinamento e l’ambiente locale. Una Legacy Maxi Sport per il futuro, To The Next Level >>, così racconta Ester Sala, Brand Manager Maxi Sport.

Nella foto, una prima parte della piantumazione nel Parco Gioia, adiacente al frequentatissimo campetto da Basket.

I nuovi boschi messi a dimora saranno formati da piante forestali autoctone, secondo uno schema a file parallele curvilinee al fine di agevolare le operazioni di manutenzione e garantire contemporaneamente un aspetto più naturale delle formazioni forestali. Tra le specie arboree e arbustive piantate vi sono querce, carpini, ciliegi, aceri, frassini, tigli, pioppi, ciavardelli, meli e peri selvatici, noccioli, ligustri, cornioli, frangole, biancospini, caprifogli, viburni, spini cervini, rose canine, pini silvestri, crespini.

L’attività di Forestami prevede non solo la piantumazione ma anche un piano di interventi quinquennale finalizzato all’attecchimento delle piante messe a dimora.

Forestami punta a migliorare la qualità della vita, pulire l’aria e contrastare gli effetti del cambiamento climatico. La collaborazione tra tutti i soggetti promotori ha permesso di costruire una visione strategica del ruolo della natura nell’area metropolitana milanese e di dar vita a un processo di censimento, valorizzazione e implementazione di tutti i sistemi verdi, permeabili e alberati, per favorire politiche e progetti di promozione di attività di forestazione urbana.

L‘adesione di Maxi Sport a Forestami rientra nel più ampio progetto di MaxiSostenibilità dell’azienda. Iniziato nel 2018,  ha portato alla piantumazione più di mille alberi e  l’implementazione di processi con l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale delle nostre attività, oltre che una sempre maggiore selezione e valorizzazione dei prodotti e brand che investono per ridurre il loro impatto ambientale.

Scritto da: Nicolò Antonio Gasparini | 30 Nov 2021